blog  
 
 
utilisociali
12/12/2011 | 08:30 | Stampa

CONTRORADIO lunedì 12 dicembre ore 8,30

“Utilisociali”. Si chiama così la campagna della CNA di Pisa che, per il secondo anno consecutivo, ha l’obiettivo di raccogliere fondi in favore di Emergency e del Comedor Estudiantil “Giordano Liva” per due progetti di solidarietà internazionale.
L’evento si svolgerà a Pontedera, martedì prossimo (13 dicembre), dalle 20,30 in poi, al Teatro Era con l’attore pisano Paolo Giommarelli, con il duo Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso), che si esibiranno in Musica Nuda, e il concerto dei Betta Blues Society.

Ecco le associazioni protagoniste. 
Emergency non ha bisogno di presentazioni; a Pisa è attiva dal ’95: i volontari dedicano parte del proprio tempo libero a promuovere una cultura di pace e a raccogliere fondi per sostenere progetti umanitari nei paesi in cui l’associazione è presente. 
El Comedor Estudiantil Giordano Liva è onlus nata a Pisa nel 2002 con l’intento di praticare un modello di vita basato sulla solidarietà e la partecipazione. Le finalità dell’associazione sono prevalentemente rivolte alla popolazione povera del Sud Andino del Perù e ad altri contesti internazionali caratterizzati da estrema povertà e discriminazione sociale, privilegiando il lavoro in favore dei bambini e dei giovani e facendo leva su uno sviluppo integrale della persona dal punto di vista della nutrizione/istruzione e dell’assistenza medica. A Pisa i volontari del Comedor hanno anche realizzato una scuola di italiano per migranti.

Questi i progetti al centro della raccolta-fondi. 
Il Centro Salam (“pace” in arabo) di cardiochirurgia a Khartoum, in Sudan, ha iniziato le attività ad aprile 2007 e cura gratuitamente i pazienti affetti da cardiopatie di interesse chirurgico. Il Salam è collegato a una rete di centri pediatrici dislocati nell’area, dove lo staff di Emergency provvede anche allo screening dei pazienti da operare a Khartoum e al successivo trattamento post operatorio. 
Il progetto del Centro Culturale Giordano Liva nasce nel 2009 e si realizza a Cusco, nel Sud Andino del Perù, come spazio educativo e di socializzazione per circa 60 bambini, bambine e adolescenti del quartiere Francisco Bolognesi, caratterizzato da tassi di analfabetismo e di povertà estrema più alti di Cusco. Il progetto del Centro Culturale si svilupperà ulteriormente, nel corso del 2012, attraverso l'apertura dell'asilo “Los Sembradores” (“I Seminatori”), che per il primo anno sarà destinato a 25 bambini e bambine del quartiere dai 4 ai 5 anni.

Le cose belle della vita sono quelle più comuni e semplici, quelle che sembrano non contare o essere di tutti i giorni e per tutti quanti: quando passano o si fermano o scompaiono le reclami come oggetti preziosi e rari senza sapere che quel valore è per una stagione soltanto. 

Ciao Giordano, un giorno ancora.

Commenti
13/12/2011 | 10:57
BANDUSIO ha scritto:
è BELLO AVERE DEGLI AMICI BLOGGER..... GRAZIE E A QUESTO PUNTO TI TOCCA ANCHE VENIRE STASERA. AL TEATRO ERA TI TENGO DUE(?, ALMENO....) BIGLIETTI CIAO A TUTTI