blog  
 
 
Mare
18/06/2012 | 08:15 | Stampa

CONTRORADIO lunedì 18 giugno ore 8,15

A Pisa, nel parco di San Rossore, alla Buca del mare, c’è una spiaggia senza barriere architettoniche, un luogo pensato interamente per le persone disabili. Un’eccezione, verrebbe da dire, perché, in realtà, tutte le strutture pubbliche e private – ricettive e non – dovrebbero essere progettate così.

Siamo al secondo anno consecutivo di questa straordinaria esperienza e il numero di accessi prenotati è già da record: superata quota 5mila!!! A promuovere l’iniziativa i Comuni di Pisa e San Giuliano Terme, la Società della Salute e l’Ente Parco. Così il suo presidente, Fabrizio Manfredi: «Sono onorato che uno dei luoghi più pregiati della tenuta contribuisca all’arricchimento della qualità della vita di bambini e anziani».
La presidente della Società della Salute, Maria Paola Ciccone, ha elencato i numeri di quello che è un vero e proprio successo: «L’anno scorso abbiamo avuto 3.500 accessi, oggi ne prevediamo quasi 5.500 di cui 1.600 regionali e i rimanenti, cioè la maggioranza, provenienti dal territorio. La fruizione è anche equilibrata dal punto di vista generazionale, visto che i bagnanti saranno 2.500 ragazzi e 2.000 anziani e disabili».

Così l’organizzazione. Due turni per l’accesso, uno mattutino e l’altro pomeridiano, fino a un massimo di cento visitatori al giorno. Da quest’anno, inoltre, ci saranno anche gli ingressi individuali per persone con invalidità accertata superiore al 74% (per non più di dieci mezze giornate distribuite nell’arco dell’intera estate).

Così la struttura. 15 ombrelloni, 30 sdraio, servizi ad hoc per i disabili e una poltrona particolare che permettere ai disabili di fare il bagno in sicurezza.

Così la vita. Per tutti e per tutte, aperti al mondo. Dalle piccole cose si cambiamo tutte le cose: andando in spiaggia, facendo il bagno e prendendo il sole. Non è un privilegio, è un diritto essere felici (un giorno, tutta l’estate).

Commenti