blog  
 
 
Teatro della Comunità
13/06/2013 | 12:05 | Stampa

Lo spettacolo al Dopolavoro Ferroviario e il flashmob per la Luminara

Si chiama teatro partecipato, è spontaneo ed ha come protagonista il pubblico. A Pisa c'è e si chiama Teatro della Comunità, un progetto unico nel suo genere che vede collaborare persone di cultura, età, tradizioni e destini diversi per mettere in scena “Ogni incontro è un miracolo”

Lo spettacolo è fissato per sabato 15 giugno alle 21, la rappresentazione aperta a tutti e gratuita, nello spazio del parcheggio coperto del Dopolavoro Ferroviario e domenica 16 giugno alle 18.30 nella piazza della Stazione, il flashmob dedicato ai mestieri.

Pisa, 13 giugno 2013 - Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - Coinvolgere i cittadini in una forma di teatro partecipato, fatto al momento, dove il pubblico diventa vero protagonista. Una forma di teatro istantaneo, spontaneo, capace di vincere ogni barriera culturale etnica, politica, religiosa. Un teatro che si fa portavoce del profondo cambiamento che la società contemporanea sta attraversando.
 
È il Teatro della Comunità, progetto unico nel suo genere che da due settimane vede abitanti del quartiere, homeless, artisti di strada, ferrovieri e tanti altri gomito a gomito per provare lo spettacolo “Ogni incontro è un miracolo”. Sabato 15 giugno alle 21 il gran finale con la rappresentazione aperta a tutti e gratuita, nello spazio del parcheggio coperto del Dopolavoro Ferroviario.
 
E, sorpresa, le iniziative raddoppiano: domenica 16 giugno alle 18.30 nella piazza della Stazione, flashmob dedicato ai mestieri. «Tutti possono partecipare: ad un certo punto suonerà una tromba e comincerà una danza di gruppo» – spiega il regista Marco di Stefano - «i passi sono molto semplici e per partecipare basterà seguire chi conosce la coreografia. Alla fine srotoloremo una gigantesca bandiere della pace di 300 metri quadrati»
 
«Riunire insieme cultura, sociale e partecipazione, questo il significato del progetto» – commenta Dario Danti, assessore alla cultura – «un’iniziativa appoggiata dall’amministrazione comunale e che vogliamo rilanciare con ancora più forza. Invito tutti sabato allo spettacolo e  domenica al flash mob. Io ci sarò»
 
Mondostazione è il progetto animato da Vittorio Citernersi che vede il Dopolavoro Ferroviario impegnato,  insieme con il Comune, per affiancare alla riqualificazione urbanistica un’attenzione alle dinamiche sociali e culturali del quartiere stazione. Teatro, musica, mostre, laboratori artistici, film, letture di poesie sono tra le iniziative organizzate, che vengono periodicamente raccontate dal giornalino omonimo “Mondostazione”.

Commenti