blog  
 
 
Il catalogo della mostra di Milena Moriani
11/07/2013 | 12:38 | Stampa

Realizzato e presentato al Centro Espositivo di San Michele degli Scalzi

«Non ho niente da aggiungere, tranne che mi viene in mente una poesia: "mio cuore, monello giocondo che ride pur anco nel pianto, mio cuore, bambino che è tanto felice d'esistere al mondo…"».
Milena Moriani spiazza tutti, ancora una volta, nel giorno della sua festa, giovedì 11 luglio, quando amici ed estimatori si sono ritrovati all'Sms per la presentazione del catalogo della mostra di quadri e sculture, inaugurata l'11 maggio.

«Milena non sta in un catalogo» ribadisce più volte, Antonella Capitanio, curatrice della mostra e autrice del testo critico. Non è facile racchiudere, nelle pagine di un libro l'arte e l'artista, così restii, entrambi, ad essere catalogati e stretti in una sola definizione. «Di che anno è quest'opera?» provoca amichevolmente la Capitanio, «niente date!» esclama Milena e non deve stupire: la sua opera è un fluire in continua evoluzione, sempre figlia del tempo che vive.

Così, quasi con difficoltà, il Prof. Michele Feo, autore dell'altro testo, si scontra con l'assenza di riferimenti (date e titoli) ma riesce, con la perizia del filologo, a portare a galla uno per uno la storia, la letteratura, la poesia che le pennellate spesse ed impetuose della Moriani nascondono.

Allora ecco che non potevamo aspettarci un finale diverso: Milena Moriani che recita Guido Gozzano.

Graziana Maggi

In occasione della mostra si sono svolti laboratori dedicati ai bambini e ai ragazzi fra i 6 e i 13 anni.

Pisa, 12 luglio 2013 - Il comunicato dell'amministrazione comunale - In una sala gremita del Centro Espositivo San Michele degli Scalzi, alle Piagge, si è svolta ieri pomeriggio, 11 luglio, la presentazione del catalogo di opere di Milena Moriani.
 
Una quarantina di pagine che racchiudono i dipinti e le sculture esposte dall’11 maggio all’Sms. La mostra andrà avanti fino al 28 luglio (da martedì a domenica, dalle ore 18 alle ore 22, ingresso libero).
 
Presenti il sindaco Marco Filippeschi, l’assessore alla Cultura Dario Danti, la curatrice del catalogo e autrice del testo critico Antonella Capitanio, Università di Pisa, l’autore del testo critico Michele Feo, Università di Firenze naturalmente una divertita e a tratti commossa Milena Moriani, che non ha voluto aggiungere nulla se non le parole di una poesia di Guido Gozzano, Alle Soglie: «Mi viene in mente una poesia: "mio cuore, monello giocondo che ride pur anco nel pianto, mio cuore, bambino che è tanto felice d'esistere al mondo…"».
 
«Questa mostra suggella la nostra ambizione: trasformare l’SMS da luogo di esposizione a luogo di creazione – ha commentato il sindaco Filippeschi – prima era sogno ora è una realtà: finalmente con le residenze per giovani artisti e la nuova piazza completeremo questo spazio che sarà luogo di creatività giovanile».

Commenti