blog  
 
 
Libri per una biblioteca a Lampedusa
01/08/2013 | 13:08 | Stampa

Pisa risponde all'appello dell’isola: cinque scatole spedite dall'SMSBiblio

Cinque scatole con libri sono state spedite oggi, giovedì 1 agosto, a Lampedusa dalla biblioteca comunale SMS Biblio.

Danti «Un piccolo contributo per costruire un ponte immaginario e materiale fatto di idee e parole. Un gesto con l'obiettivo di realizzare un grande progetto»

Pisa, 1 agosto 2013 - Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - Due giorni fa l'appello del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, di donare libri all'isola per costruire una biblioteca.

Lampedusa non ha attualmente una biblioteca e nemmeno una libreria, così bisogna recarsi sulla terraferma per acquistare un libro. Ed è noto quanto Lampedusa sia lontana dalla terraferma, essendo l'ultimo avamposto italiano, più a sud di Malta e di Tunisi.

L'iniziativa ha già contato molte adesioni e su Twitter si può trovare l'hashtag dedicato, #Lampedusalegge. I libri donati andranno a costituire il primo nucleo di quella che diventerà la biblioteca Ibby.

Sono cinque le scatole con libri che sono state spedite oggi dalla biblioteca comunale SMS Biblio.

"Un piccolo contributo - ha dichiarato l'assessore alla Cultura Dario Danti - per costruire un ponte immaginario e materiale fatto di idee e parole. Un gesto con l'obiettivo di realizzare un grande progetto".

Commenti