blog  
 
 
L'incontro con Aung San Suu Kyi e l'invito a Pisa
31/10/2013 | 23:19 | Stampa

Per discutere con i giovani e gli studenti su “Libertà e Democrazia” e ritirare la cittadinanza onoraria conferita nel 2007


Stamani a Parma l'assessore alla Cultura Dario Danti ha incontrato la leader birmana, in visita in Italia da alcuni giorni.

L'assessore ha consegnato,  insieme a Raffaello Longo, monaco di Pomaia, già Presidente dell'Unione Buddista Italiana, la lettera del Sindaco Filippeschi che la invita nella città di Pisa per discutere con i giovani e gli studenti su "Libertà e Democrazia" e ritirare lacittadinanza onoraria che le è stata conferita nel 2007.

Allegati

Commenti
12/09/2014 | 04:43
Fumitaka ha scritto:
Comfortably, the blog post is during trufuthlness a hottest on this subject well known subject matter. I agree with ones conclusions and often will desperately look ahead to your . Saying thanks a lot will not just be sufficient, for ones wonderful ability in your producing. I will immediately grab ones own feed to stay knowledgeable from any sort of update versions. get the job done and much success with yourbusiness results! http://uhgdwamwi.com [url=http://teeuyazdtwt.com]teeuyazdtwt[/url] [link=http://xihzcdp.com]xihzcdp[/link]

10/09/2014 | 07:41
Christian ha scritto:
The Italian Blog Not only mafia Fantastic goods from you, man. I have understand your stuff pruovies to and you're just too magnificent. I really like what you've acquired here, really like what you're saying and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still care for to keep it smart. I cant wait to read much more The Italian Blog Not only mafia again from you. Thanks For Share .

09/09/2014 | 14:58
Henk ha scritto:
Per me chiunque sclgea di rinunciare ad una vita "normale" per vivere perennemente sotto scorta e chiedere il permesso per dover andare ovunque (vedi il recente caso Parigi) e8 un eroe. Chiunque abbia scelto di non girare la testa dall'altra parte e cedere all'omerte0 ma al contrario di raccontare tutto questo scegliendo lo stesso di pagarne il prezzo, come Saviano, lo e8. Poi secondo me lui e8 solo il simbolo, la punta di un iceberg composto da tutti quelli che hanno fatto come lui. Che per fortuna esistono e continuano ad esistere, e meritano di essere difesi e tutelati da certi attacchi come quelli di Fede che si vede qui.L'ultima trombata di Paris Hilton o dell'ennesimo prezzemolino del grande Fratello merita spazio in un giornale o in un tg e Saviano - e gli altri come lui - no?Io la penso in modo diverso, e allora...ben venga Saviano e cif2 che ha da dire! http://hapjzcqancn.com [url=http://qguzrv.com]qguzrv[/url] [link=http://poywvd.com]poywvd[/link]

09/09/2014 | 12:35
Vitalina ha scritto:
Risulta un po' oscuro in qhclaue punto, ma penso sia dovuto al fatto che si tratta di un estratto quando la trama e8 gie0 abbastanza avanzata.In qhclaue occasione, secondo me, de0 l'impressione di essere leggermente affrettato, mi spiego meglio: ad esempio, nella scena in cui i 2 protagonisti si baciano nello studio di lui, nel giro di poche righe si passa dalla situazione in cui lei e8 tra le sue braccia a quando balza a cavallo e scappa. In qs frangenti concitati, perf2, e8 sempre interessante indagare (da parte dello scrittore) e conoscere (da parte del lettore) i pensieri e le sensazioni dei protagonisti, qui invece mancanti. Insomma, mi sarebbe piaciuto sapere cosa ne pensa lei di un tizio affascinante che, alla prima occasione, la bacia e le propone un incontro sessuale e cosa ne pensa lui di una ragazzina che gira sola di notte vestita da ragazzo e gli si ribella tra le braccia, quando gie0 pensava di uscirne vincitore :-) .Inoltre, necessiterebbe di un'altra attenta revisione, c'e8 qhclaue incertezza nella prosa.Cmq, nel complesso, sia la scelta dell'ambientazione, che la trama, che la prosa mi sono sembrate piuttosto originali, curate e avvincenti.

08/09/2014 | 05:33
Rmrm ha scritto:
comunicazione n.97 TOSCANA ARCHITECTS incontro con 19 giu 2012 La traita di Salvatore Settis in seguito ai recenti terremoti. Essere grassi, di Bologna e organizzare mostre non sono difetti. Angelov scrive: