blog  
 
 
Pisa Greentech Festival
25/02/2014 | 17:04 | Stampa

Dal 6 all'8 marzo tre giorni di ambiente, innovazione, tecnologia e musica elettronica

Dopo il grande successo dello scorso anno, GreenTech Festival torna per una seconda edizione che si preannuncia ancora più intensa e ricca di contenuti. Tre giorni, dal 6 all'8 marzo, e tre location: il Cinema Lumiere, il Talent Garden e il Palazzo dei Congressi di Pisa. Un festival nato per immergersi nella cultura sempre più importante delle innovazioni tecnologiche così come della green economy e del rispetto ambientale, in un reciproco intreccio virtuoso, il tutto coronato armonicamente da serate musicali con artisti di fama internazionale. Un evento che porta quindi Pisa ad essere un vero crocevia di idee, innovazioni, pratiche virtuosi ed eventi artistici di respiro europeo. 

«Un Festival vero e proprio. – afferma l’Assessore alla Cultura Dario Danti -  Molto bello dal punto di vista artistico-musicale, pieno di contenuti interessanti e che coinvolge tematiche importanti: innovazione, tecnologia, impresa e ambiente.  E un festival giovane, che si deve consolidare, ma che può diventare un punto di riferimento per Pisa e non solo». «L’amministrazione comunale -  conclude Danti - è contenta di appoggiare questo evento e spera che la collaborazione continui in futuro».

«Rispetto allo scorso anno - dichiara il presidente dell'associazione GreenTechGaetano Caruana - quest’anno abbiamo puntato molto di più sulla parte notturna. Il nostro desiderio è una maggiore partecipazione da parte della città. Siamo molto orgogliosi di avere come partner la Red Bull che apoggia solo eventi importanti». «Venerdì - conclude Caruana - sarà la serata di punta del Festival».

Si parte giovedì 6 marzo alle 17.30 al TAG! Pisa con un incontro per presentare i progetti di impresa selezionati durante un intero anno grazie al bando “Call for entry” del festival, che ha riscosso grande successo. Subito dopo la presentazione dei partner tecnici del festival, Talent Garden Pisa e Italia Camp Toscana, si passerà a “Spitchati”, sezione in cui progetti selezionati avranno l'occasione di sviluppare un proprio “pitch” direttamente di fronte a investitori, imprese e potenziali partner (per poi successivamente mettere in pratica, anche in tempo reale, vere e proprio pratiche di networking). A concludere questa prima parte di giornata, un dj set. Un'apertura di Festival nel suo aspetto più prettamente musicale ad alto tasso di classe e suggestione si avrà invece con la serata che si terrà dalle 18.30 fino a tarda notte al Cinema Lumiere di Pisa. Non poteva essere altrimenti, vista la collaborazione messa in atto con la Red Bull Music Academy, che da 15 anni è l'istituzione per eccellenza per chi vede nella musica passione, creatività, conoscenza e capacità di prendersi “rischi artistici”: anche qua, l'innovazione è un concetto guida. In apertura si vedrà in azione Matteo Bennici, selezionato al “Call for entry”, dopodiché l’atteso concerto in anteprima nazionale dei Dead Heat, nuova punta di diamante della lanciatissima etichetta Life & Death, con la loro post-techno dilatata ed oscura. In chiusura salirà in consollePaine', ex participant alla Red Bull Music Academy (che ad inizio serata al Lumiere, appunto alle 18:30, racconterà assieme ad un altro ex participant, Cècile, l'esperienza dell'Academy vista “dall'interno”).

Il giorno successivo, venerdì 7 marzo, al Palazzo dei Congressi, si comincerà alle 10.30 per discutere di soluzioni utili al contrasto dei cambiamenti climatici, per affrontare il tema delle soluzioni creative ai cambiamenti ambientali, economici e sociali, per valorizzare la sostenibilità e farne un caposaldo per il futuro.  Prima l'intervento dell'assessore alla Cultura di Pisa, Dario Danti, per poi passare a “Rigenerare lo sviluppo locale con la Resilenza” esposto dal dottor Piero Pellizzaro del Kyoto Club. A seguire l'esposizione dell'ingegner Fabio Viola su “Ripensare città e cittadinanza con la Gamification”, quindi l'architetto Salvatore Di Dio con “Smart cities and communities and social innovation policies: the Lean Urban Design”, quindi, per la conclusione della mattinata a cura di Gregory Eve, che parlerà del tema “Greenapes, una piattaforma internazionale per premiare e connettere cittadini eco-sostenibili”. Dopo la pausa pranzo, alle 14, ascolteremo l'ingegner Marco Masi, coordinatore di Area “Educazione, istruzione, università e ricerca” della Regione Toscana, che parlerà della “Ricerca e innovazione per le Smart Cities”. A seguire “Nautica, sostenibilità energie rinnovabili  e prospettive future Navicelli”, a cura dell'ingegner Giovandomenico Caridi, Presidente SpA Navicelli di Pisa. Quindi sarà affrontato i tema de “La nascita e la crescita della Sharing economy in Italia”, spiegata dalla dottoressa Marta Mainieri, e a seguire “Tecnologia Solwa: usiamo il sole per...” del dottor Paolo Franceschetti, Amministratore Unico di Solwa Srl. Per concludere, prima di un coffee break, “D-Shape: la stampa 3D elementi liberi in scala 1:1” dell'ingegner Enrico Dini, inventore della D-Shape. Dopo la pausa caffè Irene Bartolozzi, della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, parlerà di “PRISCA, progetto pilota per il riutilizzo e la preparazione per il riutilizzo di rifiuti solidi urbani”. Seguirà l'esposizione del professor Giacomo Pirazzoli, dell'università di Firenze, su “GreenUp – a Smart City”, quindi “Uhi e climate change. Tecniche di adattamento e mitigazione urbana” del Dott. Denis Maragno della IUV di Venezia (facoltà di Architettura). A concludere la seconda giornata l'esposizione di Street Italia su “I Rain Garden come strumento della resilenza urbana”. Alle 19 si torna a TAG! Pisa con il barcamp “Robolaw e tecnologia”, per riflettere sul rapporto tra robotica e nuove tecnologie. A portare avanti la discussione sarà Enrica Palmerini, responsabile delle prime “Linee guida per la regolamentazione robotica”, insignita del premio Oscar perla tecnologia a New York, il World Technology Award.  A moderare il dibattito l'Italia Camp Toscana. Alle 22 grande prima serata di apertura al Palazzo dei Congressi: tra i vari protagonisti, oltre all'house ben stilizzata dei nostrani Dub Sones e Bruni&Danielle ci saranno gli act di due artisti di livello mondiale, l'americano Seth Troxler (costantemente nella classifica dei migliori dj al mondo secondo l'autorevole magazine on line Resident Advisor) e il canadese Akufen, leggenda dell'elettronica di taglio dance più sperimentale e creativa.

Il terzo e ultimo giorno di GreenTech Festival, sabato 8 marzo, comincerà alle 9.30. Si aprirà la giornata con Startup Saturday, ovvero il momento per diffondere la cultura dell’innovazione e delle Start Up. Alle 10 “Sostieni il cambiamento”, di Carlo Muzzarelli, esperto di project managemet, gestione del cambiamento e valutazione rischi. Alle 11 “Innovatore è chi l'innovatore fa”, con Nicola Pirina, esperto di innovazione per lo sviluppo locale. Quindi alle 12 appuntamento con “Social Innovation on stage”, lo spazio dedicato alle idee innovative ad alto impatto sociale. Dopo il pranzo si riparte alle 14 al Palazzo dei Congressi con “Le tecnologie per la qualità del vivere – L'esempio del social housing”, spiegato dal dottor Giuseppe Fusco del Centro ricerche TQV, ISTI-CNR, quindi l'intervento di Fabio Fantozzi, del dipartimento di Ingegneria dell'energia, dei sistemi, del territorio e delle costruzioni. A seguire “Progetto Smart User”, a cura dell'ingegner Lucio Masut, presidente Pontlab. Quindi “Stoccaggio e gestione dell'energia elettrica da fonti rinnovabili e con utilizzo di accumulatori ad energia cinetica dotati di rotori a dischi multipli in acciaio fucinato”, dell'ingegner Orlando Lozzi amministratore di Ever-Energia Verde. Dopo la pausa caffè si proseguirà con “Biomasse da energia: Limiti e opportunità” spiegato dall'ingegner Enrico Bonari della Suola Superiore Sant'Anna di Pisa. Poi si discuterà con il dottor Marco Tontini, Co-Founder del primo eco-marketplace italiano per il settore dei trasporti, con “Lo sviluppo della Sharing Economy in Italia”. Infine “Open Data e Social Innovation: BikeFirenze”, con la dottoressa Chiara Cartasegna, dell'associazione Smartitaly. Gran finale a partire dalle 22 al Palazzo dei Congressi: dalle impressionanti sperimentazioni audio/video di Angle al talento di San Proper, uno dei nomi emergenti nella club culture europea, passando per diversi altri act tutti ad alto interesse, si avrà alla fine l'avvento di Derrick May, uno dei tre padri assoluti della techno: colui che prima di altri, meglio di altri e più di altri  ha portato la musica techno ad un livello superiore, facendola diventare un vero e proprio esperanto globale (e una nuova frontiera di esperienze artistiche e sociali).

In occasione de GreenTech Festival sarà presentato “Recycle Sustainable Exhibition”, evento che si terrà a Milano dal 28 al 30 marzo 2014, nello Spazio Ansaldo. Per questa seconda edizione il Greentech Festival dà la possibilità a tutti di vincere un abbonamento per l'ingresso ai tre giorni: basterà cliccare “Mi piace” sulla pagina Facebook del Festival e scaricare l'applicazione “GreenApes” dall'AppStore! Questa la lista completa degli artisti musicali nazionali e internazionali che animeranno la parte più ludica del festival: Aelion project, Angle, Bruni&Danielle, Dantela, Dazee, Dead heat, Deeplay, Derrick May, Dub sones, Elia Crecchi B2B Manoel, Ennio Colaci, Farias, Fax, Francesco Tapinassi, Hooror Inc. Aka Akufen, Houserepublic soundsystem con Saro Carrasi e John Clair, Huge, Kanaka project, Lorenzo Magnozzi, Madlene India Sabin, Paine', San Proper, Seth Troxler, Trs con Dot e G. Cascara. Tutte le conferenze sono ad ingresso gratuito, tutte le informazioni sui biglietti per le attività musicali sono invece reperibili sul sito ufficiale del festival: http://www.greentechfestival.it

GreenTech Festival è un progetto di Associazione Greentech; con il patrocinio di: Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Regione Toscana, Università di Pisa. Content Partner: Red Bull Music Academy. Main Sponsor: Navicelli Spa, AVR Group, Toscana Energia, Acque Spa, Ecofor Service, Aeroporto Galileo Galilei di Pisa, Ies Solare, Jagermeister, Forst. Media Partner: Kyoto Club, ProNews, RadioEco, Soundwall, Edizioni Zero, DjForum.it. Network: TAG! Pisa, ItaliaCamp, Startup Saturday, Confcommercio Pisa, Confinnovazione. (fonte - Associazione Greentech)

Commenti