blog  
 
 
Il fiume parla di Architettura: la mostra di Pica Ciamarra Associati
04/04/2014 | 09:56 | Stampa

Un laboratorio per la città: Pisa potrebbe diventare la sede di una biennale di architettura

«Accogliamo con grande interesse la proposta di organizzare a Pisa una biennale di architettura. Il progetto di  trasformare la città in laboratorio sperimentale permanente di idee per l’architettura con un appuntamento fisso ogni due anni, in cui si parli di Architettura, guardando al fiume Arno e al Mediterraneo, scegliendo ogni volta tematiche diverse ed esponendo progetti sulla città di Pisa è molto positivo. E’ in linea con i processi di trasformazione e recupero urbano che abbiamo avviato e in parte realizzato in questi anni, ne condividiamo la filosofia. Occorre coinvolgere su questa idea sponsor pubblici e privati» così il sindaco Marco Filippeschi intervenendo questa mattina al convegno “la Città per l’uomo”organizzato dall’ Associazione culturale “LP laboratorio permanente per la città”, in collaborazione con il Comune di Pisa e l’Ordine degli Architetti di Pisa.

Il convegno ha di fatto aperto la Mostra percorso, Il Fiume parla di Architettura - Un laboratorio per la città dedicata all’architetto Massimo Pica Ciamarra (4-13 aprile), articolata in tre sezioni ospitate nelle tre sedi di  SMS, Bastione San Gallo e Sopra le Logge. Il filo conduttore è il fiume Arno e la mostra consente una passeggiata nella città storica riflettendo sul rapporto tra antico e moderno. Inizia nello spazio espositivo di SMS, struttura storica (ex convento), per proseguire poi negli spazi del Bastione Sangallo, fortezza quattrocentesca facente parte del sistema murario difensivo medievale al suo margine sud est oggi recuperato per funzioni espositive e si conclude negli spazi sopra le logge di Banchi, nuovo spazio espositivo frutto di un recente ampliamento del Palazzo Comunale nel cuore della città. Sotto, le foto di Matteo del Rosso

I temi affrontati sono quelli fondamentali dell’architettura relativi sia ai nuovi insediamenti che al recupero ed al restauro di strutture esistenti: lo studio del lavoro dei Pica Chamarra Associati, del loro modo di affrontare le varie tematiche progettuali, è un’occasione per confrontare le esperienze progettuali del grande architetto napoletano con quelle  compiute a Pisa.La mostra è promossa dalla casa editrice ETS che ha curato la pubblicazione di un numero  Architetture Pisane, totalmente dedicato al lavoro dei Pica Ciamarra Associati. Per approfondimenti: http://www.pca-int.com/

L'Associazione culturale “LP laboratorio permanente per la città” si costituisce come laboratorio di idee allo scopo di promuovere, organizzare, diffondere e produrre ogni forma di espressione, formazione culturale ed artistica. Per il raggiungimento dei suoi scopi l'Associazione intende promuovere varie attività , quali in particolare attività culturali con convegni, conferenze, dibattiti, seminari, cinema, teatro, attività editoriale, concerti, esposizioni e concorsi ed attività di formazione quale ricerca, promozione di corsi di aggiornamento, istituzione di gruppi di studio e laboratori

L’architettura in mostra a Pisa - Come associazione, siamo onorati di poter promuovere a Pisa il lavoro dello studio Pica Ciamarra Associati di Napoli. La nostra idea si basa sul principio di una mostra percorso il cui filo conduttore sia il fiume Arno. L’evento culturale è stato pensato come un vero e proprio progetto pilota.

La Mostra - La Mostra, pensata come embrione di una più ampia proposta culturale di cui l’associazione LP si farà in seguito promotrice, si svilupperà dallo spazio espositivo SMS San Michele degli Scalzi, dove verranno esposte due delle sei sezioni dell’opera dello studio, per poi dipanarsi negli spazi del Bastione San Gallo e degli spazi espositivi della Scala sopra le Logge per esporre i principi tematici che hanno guidato e guidano l’attività teorica dello studio. La mostra è quindi pensata come una passeggiata architetturale immersa nella città di Pisa percorrendo i suoi Lungarni da est verso ovest.  La mostra aprirà i suoi battenti il giorno 4 aprile e proseguirà fino al 13 di aprile. Nella giornata inaugurale si terrà il convegno dal titolo “La Città per l’Uomo. Eteronomia dell’Architettura”. Questo evento nella sua totalità è stato pensato come una festa dell’Architettura a Pisa.

Commenti