blog  
 
 
Teatrino del Sole 2014
24/06/2014 | 21:08 | Stampa

Quattordicesima edizione. Una nuova stagione dal 27 giugno all'8 agosto 2014 a Marina di Pisa. Sette spettacoli per sette compagnie dalla Toscana alla Svizzera

Con quattordici anni di palcoscenico alle spalle, il Teatrino del Soleè ormai una tradizione. Ogni anno Habanera Teatro porta sul nostro litorale il meglio del teatro di figura nazionale e non solo.

Quest'anno il programma, incluso nel cartellone di Marenia - Non solo Mare, prevede sette date: si inizia il 27 giugno con "Raperonzolo" a cura della compagnia di Firenze Pupi di Stac. Si continua il 3 luglio con "Il giardino di carta", spettacolo interamente realizzato in carta dagli svizzeri del Teatro dei Fauni; l'11 luglio sarà la volta di "Hansel e Gretel", un altro classico dei fratelli Grimm, portato in scena da Ortoteatro di Pordenone; il 18 luglio la compagnia Dottor Bostik porterà da Torino lo spettacolo "I sogni di Celestino"il 25 luglio toccherà a"Racconto di orsi" del Gran Teatro dei Piccoli di Pistoia; il 1° agosto "Transylvania Circus" con Teatro delle 12 Lune di Firenze. La rassegna si chiuderà l'8 agosto con "Il re e il bruco che mangiava l'erba" deLa bottega teatrale di Vercelli. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.30 (biglietto di ingresso 4€).

«Siamo felici di proporre un cartellone che affianca a compagnie di successo anche giovani realtà come ilGran Teatro dei Piccoli e il Teatro delle 12 Lune - spiega Patrizia Ascione che con Stefano Cavalliniè l'anima di Habanera Teatro - solo così si può sperare di dare un futuro a quest'arte».

«Il nostro pubblico cambia ogni 3 anni - continua Cavallini - i bambini crescono e i genitori smettono di venire ai nostri spettacoli. Ma nonostante questo riusciamo sempre ad avere un pubblico affezionato che ci segue dappertutto».

Non solo spettacoli: il 27 giugno ed il 3, l'11 ed il 18 luglio (alle 17) si terrà il laboratorio Burattineide: quattro incontri per costruire il proprio teatro delle marionette. Prenotazione obbligatoria al 345 5004682 (costo 5€ per ogni incontro). Il laboratorio e gli spettacoli si terranno nel Giardino Scuole Newbery a Marina di Pisa.

«Il Teatrino del Sole è una bellissima tradizione che da anni mette insieme tante generazioni, regalando a nonni, genitori e nipoti tanti bei momenti di condivisione» ha concluso l'assessore alla Cultura Dario Danti.

Commenti
12/09/2014 | 04:34
Achraf ha scritto:
Bobo scrive:Mamma mia Jules ma come fai ad eserse sempre osec immediata????Strepitosa!!!!!!Bracciate di applausi al cloro per la tua celerita e bracciate di saluti al cloro tutti per te!!! http://myabppnizub.com [url=http://dxulvnuxdb.com]dxulvnuxdb[/url] [link=http://rznhmgwlhrj.com]rznhmgwlhrj[/link]

10/09/2014 | 07:24
Tchakirath ha scritto:
Thank's, Rupert!Finalmente qualcuno lo dice!Spero che amnleo per la seconda parte lui o qualcun'altro venga in Italia a presentarlo!Speranza vane, ma quein sabe!Ci vediamo sabato!( ho prenotato per quel giorno)

09/09/2014 | 14:48
Fuminori ha scritto:
Thalesalbino disse:eu particularmente gosto do one time bleiledns geralmente fazem um credtica pesada e deixam uma certo ponto de reflexe3oesse basicamente sf3 teve a credtica pesada (e pf5e pesada nisso) http://tuswxjka.com [url=http://prcsjbbirln.com]prcsjbbirln[/url] [link=http://fuwqeuq.com]fuwqeuq[/link]

09/09/2014 | 12:24
Hasibuan ha scritto:
disse:Eu acho que esse teve mais chamada a reefltir do que credtica. Ele ne3o este1 criticando, ele esta te fazendo pensar no porquea vocea acredita que Deus te ama.Se vocea ne3o se questiona, vocea ne3o tem respostas pra mais ningue9m.Como vocea responderia a um ateu que pedisse esse tipo de prova ? (Coisa que eles mais falam)c9 bastante pra reefltir mesmo.

07/09/2014 | 23:20
Jocelyn ha scritto:
fellipe disse:Muitoo bom o video,one time blind sempre dando um tapa na cara do nosso lsgilaemo!O maior erro do ser humano e achar que Deus deve alguma coisa a nf3s,o maior erro que podemos cometer e nf3s achar inocentes ,ao ponto de que Deus precisa vir ate9 nf3s para acreditarmos.Por isso e9 que se chama fe9 ,a crene7a no que ne3o se vea.