blog  
 
 
Internet Festival apre la Settimana della Cultura Toscana
09/10/2014 | 00:37 | Stampa

Dal 9 al 19 ottobre 2014 eventi in tutta la Regione. Pisa protagonista

Dal 9 al 12 ottobre a Pisa l'edizione 2014 dell'Internet Festival, la grande kermesse dedicata alla rete. Ricordando Galileo nel 450° della nascitaProgramma e ospiti

Dopo il successo degli anni passati, la manifestazione è stata scelta comeevento di punta per aprire CoolT, la settimana della cultura toscana (9-19 ottobre). Ilaria Simeone su Sette

Il programma di giovedì 9 ottobre

Tra gli eventi della prima giornata il taglio del nastro dell’istallazione su Ponte di Mezzo dal titolo “Mothergreen. I giardini dell’hardware ideata dall’architetto Luigi Formicola. Il Ponte diventerà una scheda madre di un personal computer con i componenti principali (il Cpu, la Rom, il Northbridge, il Southbridge, gli Slot, i Bus di espansione e la batteria) ricostruiti da suggestive aree verdi all’intero delle quali, le diverse essenze curate dai Vivai Palandri, ricostituiscono i volumi geometrici dei componenti elettronici del pc. Su Ponte di Mezzo, inoltre, sarà presentata la video istallazione “Urbi et Orbi (pensata da Luigi Formicola e Tobia Pescia di Fondazione Sistema Toscana) in cui saranno trasmessi filmati in 2D e 3D su ciò che rimane nella memoria in internet: il video ricostruirà le giornate di una donna le 'impronte digitali' lasciate in rete. I video saranno proiettati sia su schermi che, di notte, sulle acque dell'Arno, in un flusso continuo che si ispira al flusso delle informazioni in rete (dal 9 al 12/10, dalle ore 18.00 alle 0.00). Tra le curiosità l’utilizzo di qrcode dedicati al riconoscimento delle singole essenze in mostra.

Durante la prima giornata, alle ore 16, sarà inaugurato il Geoide, la tensostruttura temporanea in Piazza del Cavalieri curata sempre da Formicola, che ospiterà interviste, concerti, spettacoli teatrali. Il primo incontro della giornata presso il Geoide sarà “Memorie senza frontiere”, un viaggio attraverso la letteratura, il cinema, il giornalismo, l’arte visiva, per comprendere come il patrimonio storico e culturale dei popoli dialoghi con i nuovi media. Interverranno: Sara Nocentini, Donatella Della Ratta, Marco Vichi, Breandán Knowlton, Paolo Costa, Lorenzo De Carli, Lorenzo Garzella, Pierluigi Vaccaneo e con la partecipazione di Gabriele Salvatores (in collegamento skype).

Da non perdere l’incontro dedicato a “Il Bosone e la materia prima della Rete” (ore 15.30 presso Polo Fibonacci), un viaggio all’interno del laboratorio del CERN di Ginevra dove il Bosone di Higgs è stato individuato e scoperto.

Sempre il 9 ottobre (dalle 16 alle 18) si terrà la perfomance “Writers Act” a cura di artisti di strada (sarà ripetuta tutti i giorni) che produrranno una opera collettiva che sarà ripresa. A fine festival sarà proiettato il video documentario presso Bastione Sangallo.

E poi l’inizio dell’evento Renaissance Games Festival (dalle 14 alle 18, fino al 10 ottobre, presso Sala Perfomance a Mixart in via Bovio), uno showcase di giochi indie e sperimentali: un festival nel Festival per riscoprire la natura sociale del videogame attraverso prodotti di software house indipendenti, italiane e straniere.

Alle 17 flash mob tra Ponte di Mezzo e piazza 20 settembre. Tra le iniziative della prima giornata di #IF2014 anche l’inaugurazione di “DriveWave” (dalle 10 alle 19 presso l’auditorium del Cnr), una installazione interattiva che mostra i vantaggi apportati dalla gestione automatizzata di un incrocio rispetto a un tradizionale sistema a semaforo. Attraverso un’interfaccia tattile, l’utente può variare il volume di traffico in diverse direzioni ed introdurre elementi “di disturbo” quali la presenza di pedoni, e verificarne in tempo reale l’impatto sul sistema tramite feedback multi-sensoriale. 

E anche quest’anno, tra gli eventi clou, i percorsi “T-Tour Edu & 4 All”, laboratori ludico-didattici per adulti, adolescenti e bambini in programma presso la Stazione Leopolda trasformata in una fucina formativa in continua attività. Un’area interamente dedicata a proposte educative e formative con giochi e laboratori didattici, workshop e tutorial, spettacoli e conferenze interattive.

Tra le mostre in città presso gli spazi del Bastione Sangallo, “Typing Design” che racconta le connessioni tra design, scrittura e innovazione tecnologica. Si potranno ammirare pietre miliari del design: dalla Lettera 22 al commodore c64, dal primo iphone Apple passando dal Computer Apple Macintosch ai software di dettatura elettronica.

Il programma di venerdì 10 ottobre

Tra gli eventi della seconda giornata della manifestazione, Football backstage, un incontro dedicato all’uso della tecnologia nel calcio che vedrà come ospiti Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus; il giornalista sportivo Carlo Annovazzi di Repubblica; Adriano Bacconi, allenatore di calcio e personaggio televisivo e Aldo Dolcetti, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano (presso SMS - San Michele degli Scalzi Biblio, alle ore 16.45). 

In programma anche due maratone ‘hackaton’: una dal titolo “Revolutionising the Internet of Things” con protagonisti makers, dottorandi e ricercatori di talento che cercheranno di rendere vivi gli oggetti della quotidianità (presso SMS dalle 9.00 alle 12.10) e “Hack your Aid”, a cura di Dataninja, sui dati della cooperazione internazionale, in cui designer, giornalisti e sviluppatori creeranno miniprogetti di open data e data journalism. Saranno presenti Andrea Nelson Mauro, Carlo Romagnoli, Andrea Borruso, Alessio Cimarelli, Donata Columbrom (Scuola Superiore Sant’Anna, ore 10.00-20.00).

In apertura di giornata, alle 10.00, presso gli spazi espositivi di SMS (in via San Michele degli Scalzi), per la sezione “Make it good(s)” si terrà “Perché progettiamo oggetti non utilitaristici”, incontro sulle nuove frontiere del design con il professore catalano Paul  Verschure.  Alle 10:30 presso SMS Biblio si terrà la terza edizione “La startup competition”, la competizione di Registro.it, l’anagrafe di .it gestita da IIT e CNR. Sul palco 10 startup che si contenderanno l’attenzione degli investitori e la possibilità di volare a San Francisco con Mind The Bridge.

Alle 10.30, invece, presso la Scuola Normale Superiore, per la sezione “Culture is smarter” in programma l’incontro “Creatività, coesione e qualità di vita” in cui si parlerà di comunità solidali e di competenze diffuse sul territorio per produrre qualità sociale e valore economico (interverranno Rosy Battaglia, Francesca Casula, Paolo Damato, Francesco Gaglianese, Giovanni Lombardo, Noemi Satta, Peppe Sirchia). Si proseguirà alle ore 14.30 con l’incontro “Open data per la cultura in Italia” con esponenti del mondo dell’imprenditoria e interlocutori istituzionali. Alle 17.00, presso la Libreria Feltrinelli, si terrà la presentazione del libro “Viaggio in Toscana” alla presenza dell’autore Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana. Presenta e modera il giornalista Roberto Bernabò. 

Per la sezione “Go green”, alle 10.30, presso il Geoide (piazza dei Cavallieri), spazio ai panel dedicati al cibo e all’uso della tecnologia. Molti gli incontri durante tutta la giornata tra cui “Il food come bene comune” sugli approcci innovativi in materia di produzione di cibo (con Cheryl  Clements, fondatrice  di fundafeast.com sito di crowdfunding dedicato all’enogastronomia).  Alle ore 15.00 si terrà invece “Il food: innovazione e social media” sulla necessità del digital storytelling come strumento di valorizzazione delle aree interne e rurali con Kirsten Larsen, direttrice della Open Food Web Foundation. 

Nella sezione “Take the money” (dedicata ai nuovi modelli di business sulla rete) in programma, alle ore 14.30, presso SMS, l’incontro “L’innovazione italiana: dialogo su startup e impresa” sul tema delle start up italiane, tra finanziamenti e policy, con Vittorio Bugli, assessore alla partecipazione della Regione Toscana e Domenico Laforenza, direttore del CNR di Pisa. A seguire, alle ore 17.40, “La rete e lo sviluppo economico: quale modello per il rilancio del paese?”, un’intervista condotta dalla giornalista Lucia Annunziata con Antonello Giacomelli, sottosegretario di Stato del Ministero dello Sviluppo Economico. 

Alle ore 15.30, presso l’auditorium del CNR, si terrà invece l’incontro sul futuro della mobilità urbana a cura del Senseable City Lab del MIT, l’istituto di tecnologia del Massachusetts, con il sociologo Derrick De Kerckhove. 

Continuano le istallazioni su Ponte di Mezzo dal titolo “Mothergreen. I giardini dell’hardware” e la video istallazione “Urbi et Orbi”, in cui saranno trasmessi filmati in 2D e 3D su ciò che rimane nella memoria in internet, e la Renaissance Games Festival (presso Sala Perfomance) con uno showcase di giochi indie e sperimentali. Per la sezione cinema, al Cineclub Arsenale alle ore 18.30 si terrà "Sguardo sulla Cina", una serie di documentari sul mondo cinese, e, a seguire la proiezione di  "The Yes Men Fix the World", racconto delle azioni della coppia dell’arte contemporanea The Yes Men che usa nuove tecnologie e i contatti della rete per denunciare il sistema delle lobby e della corruzione. 

Per la musica, alle ore 21.30 presso il Geoide ci sarà il concerto in cui il pluripremiato musicista maliano  Baba Sissoko incontrerà Khalab, dj/produttore della Black Acre Records, per un evento in cui tradizione afro e linguaggi contemporanei dialogheranno in un contesto audio/video dal carattere suggestivo (le proiezioni video saranno a cura di Snob Production). A seguire ci sarà il live set di ‘Mop Mop’, al secolo Andrea Benini, musicista, produttore musicale e compositore.

Il programma di sabato 11 ottobre

Pornoculture, criminal web, cyber minacce, coltan, una maratona civica per creare nuove soluzioni civic-tech e Karl Marx che, interpretato da Moni Ovadia, risponderà ai tweet del pubblico su temi quali l'articolo 18 e la tutela del copyright sul web: sono alcuni degli argomenti in programma sabato 11 ottobre a Pisa per la terza giornata di Internet Festival, manifestazione e expo internazionale dedicati al web (www.internetfestival.it).

La giornata si aprirà alle ore 9.00, presso Bastione Sangallo, proprio con ‘HackToscana’, un hackathon civico per creare prototipi a supporto di OpenToscana. Promosso dall’assessorato ai Sistemi informativi e alla partecipazione della Regione Toscana, in collaborazione con RENA, sarà una maratona di ispirazione civica per creare applicazioni e che ha come obiettivo quello di tracciare linee di sviluppo all’insegna di nuovi processi basati su ICT e collaborazione tra PA, cittadini e imprese per prototipare nuove soluzioni. L’intenzione è riunire cittadini, associazioni, sviluppatori di software e imprenditori per trovare soluzioni a problemi relativi ai quartieri, le città e il Paese.

Alle ore 10.00, presso l’Aula Magna del Polo Fibonacci (Edificio E), si terrà il panel ‘Big Data e la mobilità del futuro’: Michael Batty, Laszlo Barabasi, Carlo Mol, Davy Janssens, Fosca Giannotti parleranno di come, attraverso le ‘briciole digitali’ prodotte con l’uso degli strumenti della rete, la scienza abbia a disposizione un nuovo modo per misurare desideri, stili di vita, relazioni sociali e movimenti della società.

Alle ore 12.00, presso il Geoide di piazza dei Cavalieri, la giornalista Lucia Annunziata intervisterà Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana. Sarà una conversazione a quasi cinque anni dall’elezione a Governatore e a cinque mesi dalle elezioni regionali, in cui si parlerà di bilanci e prospettive per il futuro, su tematiche quali investimenti e innovazione.    

Per la sezione ‘Cooperation Wanted’, dedicata al mondo della cooperazione 2.0, alle ore 10.00 presso la Scuola Superiore Sant’Anna si terrà l’incontro ‘Il 35 maggio e altre invenzioni fantastiche’, il racconto dei paradossi della rete cinese tra invenzioni lessicali, tweet di attivisti e commenti prezzolati. A seguire, alle ore 10.20, ci sarà ‘Il potere dei dati a servizio dell’umanità’, ovvero come l’analisi dei dati possa migliorare il lavoro di governi, attivisti e organizzazioni non profit (parteciperanno Emanuele Bompan, Sebastian Kraus, Mario Tedeschini Lalli, Linet Kwamboka Nyangau, Emma Lupano). Alle ore 12.00, invece, saranno presentati i risultati dell’Hackaton Dataninja, la maratona sui dati della cooperazione internazionale, mentre, alle ore 14.30, ci sarà l’incontro ‘La strada del coltan: il lato B della tecnologia. Se lo smartphone che portiamo in tasca finanzia le guerre africane’, con la testimonianza diretta di John Mpaliza. Si affronterà la discussa storia del coltan, il nuovo oro nero con cui sono costruiti gli smartphone e che è all’origine di numerose violenze in Congo. A seguire, alle ore 15.00, ‘La comunicazione come empowerment delle comunità’ e, alle ore 16.15, l’intervento di Beth Kanter, esperta di comunicazione social, su ‘Le organizzazioni non profit in un mondo connesso’.

Sicurezza in rete, sfide tecnologiche degli hacker e lato oscuro del web senza regole: per ‘Break the Rules’, presso l’auditorium del CNR, si inizierà alle ore 10.30 con ‘Evoluzione delle cyber-minacce’, un excursus su scenari e tendenze con Andrea Zapparoli Manzoni. A seguire, alle ore 11.00, si parlerà di ‘Criminal web. Le strade del deep web si percorrono in più direzioni’, con Giusva Branca, Raffaele Mortelliti, Renato Natale, Leonida Reitano, Giulio Rubino. Tra gli eventi in evidenza, alle ore 15.30, ‘Pornoculture elettroniche. La carne on line’, in cui si parlerà di porno, pop culture e web insieme a Claudia Attimonelli, Vincenzo Susca, Emanuela Ciuffoli, Marco Mancassola, Sergio Messina, Alberto Abruzzese, Jürgen Brüning, Philippe Joron, Gaetano Occhiofino.

Di innovazioni legate alla rete e ai nuovi modelli di business si parlerà in Take The Money. Alle ore 11.30, presso la biblioteca di SMS (in via San Michele degli Scalzi), si svolgerà l’evento ‘Bootstrap Startupitalia!’, iniziativa che mette in contatto giovani imprenditori e protagonisti del mondo dell'innovazione. 30 startup avranno la possibilità di incontrare mentori di prestigio con i quali discutere, condividere esperienze, scambiare opinioni per capire su cosa puntare per avere successo. I topic dei tavoli di lavoro saranno: ‘Mission e Strategia’, ‘Fund Raising e Modello di Business’, ‘Execution e User Experience’, ‘Social Media, Mobile e Comunicazione’. Seguirà, presso il centro espositivo di SMS, ‘Brand resilienti e trasformazione. Le aziende nell’era della singolarità tecnologica’, in cui s’indagherà l’azienda del futuro con Javier Creus, Emanuele Quintarelli, Ana Andjelic. Segue, alle ore 15.00, l’incontro ‘Storytelling e Storysharing’ su come narrare le storie in rete.

Per ‘Culture is Smarter’, dedicata al Rinascimento 2.0, presso la libreria Ubik si terrà ‘Pop news. Quale ruolo per i siti dedicati all’informazione culturale?’, sulle prospettive in un mercato che privilegia la fruizione rapida. Interverranno i direttori di alcune testate d’informazione, dal fumetto alla letteratura ai videogiochi, quali Jacopo Cirillo, Diego Castelli, Gabriele Orsini, Matteo Stefanelli, Marco Villa. Alle ore 18.30, presso la libreria Feltrinelli, sarà presentato il libro ‘Esseri Umani 2.0 – Il transumanesimo: idee, storia e critica della più nuova delle ideologie’, con Roberto Manzocco.

Per ‘Go Green’, spazio ai panel dedicati al cibo e all’uso della tecnologia: alle ore 15.00, presso il Geoide in piazza dei Cavalieri, ‘FoodStartup. Verso un modello mediterraneo di acceleratore’, in cui si cercherà un accordo tra il nuovo modello delle startup e la realtà produttiva italiana fatta di artigiani, makers e piccole aziende diffuse sul territorio. Alle ore 16.20, ‘#Re-expo. Ripensare alle sfide di Expo2015’, in cui 50 giovani innovatori si confronteranno sul futuro del cibo e sul valore delle filiere agroalimentari. Saranno presenti Adam Ardvisson e Maria Letizia Gardoni.

Alle ore 21.30 presso il Geoide si terrà la prima dello spettacolo ‘Marx Reloaded - Tutto quello che avreste sempre voluto sapere da Marx...in un tweet’, una nuova produzione della compagnia I Sacchi di Sabbia, firmata da Giovanni Guerrieri appositamente per il Festival. Alcuni blogger, tra cui Matteo Pelliti e Claudia Vago, supportati dalle invenzioni originali della comunità satirica di Diecimila.me, evocheranno via Twitter, per intervistarlo, lo spettro di un grande personaggio storico: Karl Marx. A dar voce e corpo al filosofo, in una serata/evento che unirà web, musica, live tweeting e poesia, sarà l’attore, drammaturgo e cantante Moni Ovadia. Guest star il sociologo Derrick de Kerckhove. La traccia dell’evento nasce dai commenti che già in questi giorni stanno popolando il profilo twitter di Karl Marx, creato ad hoc per Internet Festival (https://twitter.com/ifKarlMarx), che ha raggiunto quota 15.000 follower. Tra testimonianze, canzoni, battute, si racconterà l’eterno tema del lavoro nel suo rapporto con la vita delle persone e con i cambiamenti sociali. L'evento è un tentativo d’interazione tra il mondo della rete e lo spettacolo dal vivo.  

Per la sezione cinema, al Cineclub Arsenale, alle ore 20.30 proiezione di ‘Is the man who is tall happy?’ (Francia 2013), in cui attraverso illustrazioni, fantasiose tecniche d’animazione e riprese in 16 mm, Michel Gondry animerà una conversazione con Noam Chomsky, libero pensatore e padre della linguistica moderna, su temi quali il senso della vita e il bisogno umano di soddisfare la domanda di felicità.

Alle ore 21.00, presso il Museo degli Strumenti per il Calcolo (via Bonanno Pisano, 2/A), si svolgerà ‘La Notte dei Vecchi Videogiochi’, una sfida su videogiochi d’epoca nel museo dedicato alla storia dell’informatica

Commenti