blog  
 
 
Cultural Heritage: recalibrating relationships
04/12/2014 | 10:31 | Stampa

«Investire in cultura produce ricchezza e crea sinergie». L'assessore Danti a Palazzo Lanfranchi ha inaugurato la conferenza internazionale

Iniziati a Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi i lavori della Conferenza Internazionale “Cultural Heritage: recalibrating relationships”, per la prima volta ospitata a Pisa, promossa dal Consorzio Europeo del progetto RICHES (Renewal, Innovation and Change: Heritage and European Society). L'Assessore alla culturadel Comune di Pisa Dario Danti ha portato il saluto del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale e ha espresso orgoglio e soddisfazione per l'opportunità che la nostra città ha di ospitare un evento così importante: «Investire in cultura è importante per un duplice motivo: perché è un tipo di investimento che produce ricchezza e perché crea l'opportunità di realizzare sinergie tra gli enti e tra i cittadini. Palazzo Lanfranchi è nato proprio grazie all'impegno concreto dell'Amministrazione comunale e dell'Università. Pisa inoltre vanta molti progetti, realizzati o in corso di realizzazione, che sono possibili grazie a finanziamenti europei. L'auspicio dunque è che il confronto tra gli enti, a livello internazionale, possa incrementare e ricalibrare le relazioni per creare cultura e ricchezza». 

Alessandro Tosi, Direttore Scientifico del Museo della Grafica sottolineando l'importanza della sinergia tra persone e collezioni ha ricordato che proprio in questi giorni sono in corso due mostre al Lanfranchi: quella delle incisioni di Tullio Pericoli All our Yesterday. Ricordi dai nostri album di famiglia  e che queste mostre sono un esempio eccellente dei risultati che si possono raggiungere facendo incontrare l'arte e le persone in modo attivo.

Mauro Fazio, del Ministero dello Sviluppo Economico, che ha definito Palazzo Lanfranchi uno dei palazzi più belli di Pisa, ha sottolineato l'importanza di questo evento e l'importanza di definire i ruoli degli stati e delle comunità che, cooperando, possono promuovere eccellenze del territorio.

L'evento, che si concluderà domani, venerdì 5 dicembre, vedrà numerosi interventi di esperti internazionali che si confronteranno sul rinnovamento delle Istituzioni culturali e la coesione sociale e territoriale: lo scopo principale della conferenza è quella di analizzare il tema di riavvicinare la cultura ai cittadini con l'intento di  ricalibrare il rapporto tra pubblico e professionisti dei Beni Culturali.

Ci saranno interventi di esperti di rilievo internazionale, provenienti dall’Europa e dall’Asia: Neil Forbes dell’Università di Coventry (Gran Bretagna), Storico, Xiao Chun Situ del Beijing Youth Daily (Cina), Artista e Reporter; Bill Thompson della BBC (Gran Bretagna), Esperto di Tecnologia e Comunicazione; Nic Leonhardt dell’Università di Monaco (Germania), Esperta di Beni Culturali Digitali e Arti Sceniche.
 
L’evento è organizzato da Promoter Srl, rappresentante italiano del consorzio europeo RICHES, con il patrocinio di: Ministero Italiano dello Sviluppo Economico, Regione Toscana, Comune di Pisa, Università di Pisa e Fondazione Sistema Toscana.

Tiziana Paladini, da PisaInformaFlash

Commenti