blog  
 
 
MecenArt alla Leopolda
13/01/2015 | 18:04 | Stampa

I giovani artisti incontrano Giorgio Michetti, futurista ultracentenario

A Pisa nasce MecenArt, un evento che vede protagonisti giovani artisti emergenti: l'idea è di Giovanni Toscano, studente liceale pisano che, affascinato dal lavoro di tanti giovani artisti, ha pensato di creare un evento per dare loro l'opportunità di emergere e costruire dunque un pretesto per rendere l’arte un momento di aggregazione, coinvolgente e stimolante. Giovanni Toscano, aiutato da Giulio Lelli, un altro studente che ha immediatamente sposato l'idea, si è attivato per trovare artisti da coinvolgere nell'iniziativa e il risultato è MecenArtventi artisti (dai diciotto ai trentadue anni, tra pittori e scultori, fotografi) esporranno insieme all’ultimo futurista vivente, Giorgio Michetti alla stazione Leopolda di Pisa, il 16 e 17 gennaio.

Quando Michetti espose per la sua prima volta aveva meno di vent’anni e la corrente era quella macchiaiola: tra tante persone che si complimentarono con lui quella sera, una, indelebile, rimane nella mente di Michetti. Quella persona eraLuigi Pirandello. L'idea di Toscano Lelli è che Michetti sia il “Pirandello” della serata per questi giovani artisti.

La Leopolda dunque si apre alla cultura e all’arte giovanile aprendo gratuitamente i suoi spazi alla prima edizione: l’evento, no profit e gratuito, ha come fine la valorizzazione e la promozione del lavoro artistico giovanile della Toscana costiera. «L'Amministrazione comunale - ha dichiarato l'assessore Dario Danti - accoglie molto favorevolmente l'iniziativa e auspica che a questa prima edizione ne seguano molte altre».

L'inaugurazione, in programma per venerdì 16 gennaio dalle 17.00, sarà accompagnata da due sessioni di degustazione di birra artigianale prodotta da un giovanissimo mastro birraio viareggino, Patrizio Leonardo del birrificio Gli Archi di Viareggio, che proporrà una delicatissima Coffe Porter e una Belgian IPA. Le due sessioni si terranno alle 18.30 e alle 21.30. L’esposizione chiuderà alle 23.00. Giocando sull’antitesi gioventù e anzianità, esperienza ed emergenza, è stato invitato a partecipare, per la seconda delle due giornate, alle 16.30, il futurista viareggino Giorgio Michetti, che all’alba dei suoi centodue anni ha accettato con entusiasmo l’invito lodando l’iniziativa.

Gli artisti in mostra sono Davide Bondielli, Noemi Cammareri, Alessio Cannova, Mirko Ciabatti, Maria Giulia Costanzo, Arianna Crescentini, Samuele Gasperini, Paolo Kosmas, Alain Mayda, Matteo Pannocchia, Gianmarco Passerini, Marino Resta, Massimo Risi, Francesca Ruberti, Paolo Scordino, Francesco Tavernelli, Giovanni Toscano, Andrea Venturi, Lusky Walker.

Commenti